Produzione musicale: tutto il necessario per iniziare

Produzione musicale: tutto il necessario per iniziare

7 Maggio 2021 Off Di Michael

La produzione musicale è il processo dietro ogni traccia nella tua libreria. Copre ogni fase della creazione di una canzone, dalla scrittura al master finale.

Perciò la produzione musicale è una pratica che può costituire la base del tuo flusso di lavoro creativo come musicista. Iniziare a produrre musica non è mai stato così facile o accessibile. Tuttavia c’è così tanto da imparare che iniziare con la produzione musicale può sembrare una montagna da scalare. In questo articolo ti racconterò tutto ciò che devi sapere per comprendere le basi della produzione musicale e poter finalmente iniziare.

Cos’è la produzione musicale?

La produzione musicale è il processo di sviluppo, creazione e perfezionamento di musica registrata per poter essere presentata ad un pubblico. Può riferirsi all’intero ciclo di vita di un brano musicale, dalla scrittura e composizione alla registrazione e progettazione del suono, dal mixaggio al mastering. Nonostante l’ampia definizione, ogni flusso di lavoro nella produzione musicale moderna ha una cosa in comune: gli strumenti digitali. Grazie alla tecnologia odierna, la produzione musicale è più accessibile che mai. Al prezzo più basso della storia qualsiasi musicista può creare uno studio casalingo e iniziare a produrre musica. Ecco tutte le informazioni di base necessarie per iniziare a produrre musica.

Cosa fa un produttore musicale?

Un produttore musicale può avere diversi ruoli a seconda del genere musicale e del tipo di flusso di lavoro. Nel tradizionale processo di registrazione, un produttore musicale agisce in modo simile al regista di un film. Creano una visione per il materiale e consigliano artisticamente i musicisti su come realizzarlo. Durante una sessione di registrazione il produttore funge da coordinatore e fornisce assistenza organizzativa. Offrono anche input creativi e note riguardo l’esibizione del musicista e sulle scelte tecniche fatte dall’ingegnere. Nel tempo, il termine produttore ha finito per significare una gamma più ampia di doveri in altri generi. In R&B e hip-hop, il termine produttore si riferisce spesso alla persona che crea il beat su cui l’artista canta o rappa. Nell’EDM le parole produttore e artista sono spesso usate in modo intercambiabile, con l‘artista stesso che molto spesso autoproduce il proprio materiale. Oggi sempre più artisti scelgono di autoprodursi, anche all’interno di generi tradizionali come il rock, l’indie o il cantautorato. Indipendentemente da quale di questi termini ti descrive al meglio, se stai utilizzando una a DAW per creare o registrare: sei un produttore musicale. Con le basi alle spalle, entriamo nei dettagli della produzione musicale che devi sapere per iniziare.

1. Software e attrezzature per la produzione musicale

Per produrre musica avrai bisogno di alcune attrezzature principali. Non preoccuparti: le impostazioni di produzione musicale possono variare molto. Non hai bisogno di tonnellate di attrezzatura costosa per iniziare come produttore. Ma avrai bisogno di una manciata di pezzi chiave. Sto parlando di apparecchiature come un computer, DAW e qualcosa per ascoltare i tuoi suoni. Potrei elencare tutto individualmente, ma se desideri ricevere i consigli migliori per costruire un’impostazione di produzione musicale con qualsiasi budget, consulta la nostra guida per uno studio casalingo. Una volta che hai acquisito le basi dell’home studio, ci sono altri strumenti di produzione che puoi aggiungere, a seconda di ciò che si adatta al tuo processo. Molti produttori creano intere tracce usando solo la loro DAW, mentre molti altri preferiscono l’esperienza tattile ed il controllo pratico dell’hardware. Synth, drum machine, groovebox e pedali per effetti sono apparecchiature divertenti e stimolanti da aggiungere alla tua configurazione.

2. Produrre musica in una DAW

La tua DAW è la casa digitale per la tua produzione musicale. In uno studio di registrazione tradizionale, la DAW sarebbe il registratore a nastro, anche se in realtà è molto di più. DAW è l’ambiente perfetto per ogni fase del processo di produzione musicale. Molti produttori preferiscono scrivere direttamente nella loro DAW creando al volo loop e clip delle loro idee. Strutturare frammenti isolati in arrangiamenti completi è uno dei maggiori punti di forza di un songwriting basato su una DAW. E il mixaggio non è mai stato così semplice come con DAW e plugin. Indipendentemente dal tipo di utilizzo, DAW è il punto d’incontro tra ispirazione e flusso di lavoro ed è dove ha luogo il processo di produzione.

4. Scrittura e composizione: crea una canzone

Alcuni cantautori producono. Alcuni produttori scrivono canzoni. Il confine tra artista e produttore è spesso una linea sottile. Ciò significa che conoscere le basi del cantautorato e della composizione è importante per i produttori moderni. Il produttore deve spesso prendere decisioni difficili quando qualcosa non funziona. È il mix? O l’accordo? Sono le parti o i toni? Oppure gli effetti? Questa canzone è noiosa o ha solo la struttura sbagliata? Questi sono i tipi di domande a cui un produttore esperto dovrebbe essere in grado di rispondere. Per aiutarti a sviluppare queste competenze, abbiamo messo insieme un elenco esaustivo di risorse per i produttori che desiderano imparare a scrivere canzoni, arrangiamenti e teoria musicale in generale.

5. Sound design: crea il suono che senti nella tua testa

Le cuffie sono importanti per qualsiasi home studio, ma mixare esclusivamente con esse può essere faticoso all’orecchio durante lunghe sessioni. Tantissimi ingegneri svolgono la maggior parte del proprio lavoro utilizzando monitor near-field. I monitor da studio sono altoparlanti appositamente progettati per un suono pulito, chiaro, piatto e neutro. A differenza delle casse audio di consumo, questi strumenti di ascolto non sono progettati per rendere la musica più bella o piacevole. In effetti è quasi il contrario. I monitor da studio rivelano ogni difetto di un suono, così puoi affrontarlo nel mix. Quel dettaglio in più è l’intuizione di cui hai bisogno per rendere grandiose le tue tracce. Tuttavia, tutti i monitor da studio hanno un suono diverso e scegliere quelli giusti è una decisione altamente personale. Dai un’occhiata alla nostra guida sui migliori monitor da studio per trovare la tua coppia perfetta.

6. Campioni, plugin e MIDI: i tuoi strumenti audio digitali

La tua DAW è il fulcro dello studio. Ma gli strumenti digitali che usi al suo interno sono altrettanto importanti nel tuo flusso di lavoro di produzione musicale. MIDI è il linguaggio che ti consente di comunicare musica nel mondo digitale. Sono le informazioni che inserisci nel piano per controllare sintetizzatori, sampler e e drum machine. Sono i dati che il tuo controller MIDI invia quando premi un tasto, colpisci un pad, giri un encoder o premi il pedale del sustain. I plugin sono gli strumenti virtuali e gli effetti che creano toni e trame nel tuo mix. La tua DAW viene fornita con un set completamente funzionale di plugin integrati; eppure c’è un intero mondo di plugin entusiasmanti sul mercato. Alcuni sono persino disponibili completamente gratuiti. Costruire il tuo set unico di plugin stimolanti fa parte dello sviluppo della tua tavolozza come produttore. Ultimo ma non meno importante, i campioni sono frammenti di audio che puoi usare nelle tue produzioni come preferisci. Questi pezzi di puzzle audio possono essere qualsiasi cosa, da singoli colpi di batteria o brevi melodie strumentali a intere tracce o loop ritmici. I campioni vengono utilizzati in quasi tutti i generi musicali a cui puoi pensare: sono una delle parti più stimolanti dell’essere un produttore.

7. Registrazione audio: cattura il mondo che ti circonda

I plugin sono gli strumenti audio del software che usi nella tua DAW per, mixaggio, sintesi, effetti, campionamento e altro. La maggior parte delle DAW sono dotate di un set di plugin integrati che sono più che sufficienti per creare una traccia sonora professionale. Ma i plugin di terze parti sono il modo in cui espandi la tua tavolozza sonora e rendi il tuo suono ancora più personale. Forse vuoi assemblare il perfetto strumento virtuale con i tuoi plugin di synth. O forse sei un drogato di effetti sempre alla ricerca di un nuovo plugin di riverbero. Qualunque sia la tua nicchia, i plugin possono essere incredibilmente stimolanti. Sono una parte enorme di ciò che rende la produzione di musica così eccitante.

8. Mixare musica: fondi insieme i tuoi suoni

A meno che tu non stia facendo musica esclusivamente con VST o campioni, dovrai catturare i tuoi suoni con un microfono per portarli nella tua DAW. Esiste un numero enorme di microfoni in giro, e non tutti sono adatti ad ogni compito. Abbiamo messo insieme una guida speciale per la scelta di un microfono in base alla sorgente che registrerai. Se vuoi solo avere un’idea di cosa c’è là fuori, dai un’occhiata al nostro elenco dei 30 migliori microfoni. Quando si tratta di microfoni, sappiamo che esiste una fonte che è nella mente di tutti: la voce. Non è facile raccomandare il microfono perfetto per ogni cantante, ma associare il microfono al tuo stile di canto è un buon modo per iniziare.

9. Mastering musicale: la versione definitiva della tua canzone

Il mastering è l’ultimo passaggio del processo di produzione musicale. È la fase in cui il tuo mix ottiene lo smalto finale e la presentazione di come i tuoi ascoltatori lo sperimenteranno. Lo scopo del mastering è bilanciare gli elementi sonori in un mix stereo e ottimizzare la riproduzione su tutti i sistemi e formati multimediali. La musica non è mai stata disponibile in più formati e dispositivi rispetto a oggi. Non importa se stai mixando in uno studio da un milione di dollari o stai monitorando in condizioni non ideali, hai comunque bisogno del controllo finale di qualità del mastering. Questo passaggio garantisce che il tuo suono venga ascoltato come volevi. Fornisce anche la colla che dà ad un album un suono coerente su tutte le tracce. Senza mastering, le singole canzoni possono sembrare disconnesse l’una rispetto all’altra. Il mastering è una parte cruciale del processo di produzione musicale, ma non deve farti impazzire. Dai un’occhiata alla nostra suite di risorse per apprendere tutto ciò che devi sapere sul mastering.

Ambiente di produzione

La produzione musicale è più accessibile di quanto non sia mai stata. Ciò significa che non c’è mai stato un momento migliore per immergersi e iniziare ad imparare a produrre musica. Usa le risorse di questa guida per iniziare il tuo viaggio con la produzione musicale.